Perché gli e-Sports sono il nuovo campo gioco del Marketing

Insights

Perché gli e-Sports sono il nuovo campo gioco del Marketing

May 22, 2020

Authors

  • Francesca Iannibelli

    Innovation Evangelist

  • Ivan Ortenzi

    Chief Innovation Evangelist

Nel corso del 2019 Microsoft ha investito 50 milioni di dollari in un professionista non convenzionale: un videogiocatore. Un’operazione che ha segnato uno dei record più importanti nel settore e-Sports e nelle strategie di acquisizione di nuove competenze. La scelta è stata motivata dal lancio di Mixer, la propria piattaforma per le dirette streaming di videogiochi ed e-Sports, sfidando la concorrente Twitch (posseduta da Amazon). Un piano strategico che nel corso del 2020 ha portato l’azienda di Nadella a consolidare la propria presenza nel settore lanciando la versione beta del nuovo servizio streaming “Project xCloud”, il servizio di cloud gaming su cui Microsoft punta per prendere il primo posto nel futuro nel mondo dei videogiochi senza tralasciare la piattaforma Xbox.

Questi investimenti e queste strategie portate avanti dalle più grandi e influenti aziende di tecnologia, e non solo, dimostrano la dimensione economica e sociale che il settore degli e-Sports ha raggiunto. Non parliamo più di appassionati ma di professionisti, non parliamo più di start up ma di veri colossi tecnologici, non parliamo più di un fenomeno di nicchia ma di una realtà che sta attirando sempre più l’attenzione delle aziende e dei brand dei differenti settori.

Queste dinamiche hanno contribuito a portare il fenomeno e-Sports sui tavoli, o meglio sulle lavagne virtuali, delle riunioni della divisione marketing. La situazione mondiale sta avendo un impatto pervasivo su tutti i modelli di business, portando le aziende a rivedere profondamente i propri modelli operativi e a pianificare strategie marketing che rispondano agli obiettivi del piano. Se molti settori hanno subito la conseguenza della sospensione, certamente il mondo e-Sports da un lato ha goduto di una accelerazione nella visibilità e partecipazione. Dall’altro ha subito anch’esso gli effetti della pandemia. Molti eventi sono stati annullati, rimandati o giocati a porte chiuse. Ma la fortuna degli e-Sports è stata quella di poter continuare a esistere spostando la competizione in modalità esclusivamente digitale, accelerando di fatto la convergenza con gli sport tradizionali. Gli e-Sports rappresentano un’opportunità per gli scenari post Covid-19 che il Marketing, e non solo, può cogliere. Ma prima è importante partire da alcune definizioni.

BIP ha compreso che il fenomeno degli e-Sports contribuisce a estendere le opportunità delle strategie di marketing e il modello di business di un’azienda.

Scarica l'ebook QUI e scopri di più!

Scopri la soluzione BIP QUI.

Approfondisci il tema e-Sports Marketing

Partecipa alla sessione di approfondimento con il team del CoE Innovation Evangelism di BIP per approfondire le opportunità degli e-Sports per la tua strategia di Marketing. Due appuntamenti con posti limitati il 3 o 5 Giugno dalle 10:00 a 12:00. Registrati QUI

Contattaci

Sei pronto a dare vita alle tue idee?