Il Marketing Mix in tempi di crisi

Insights

Il Marketing Mix in tempi di crisi

Cosa cambiare, e cosa no, per reggere oggi e crescere domani. Un approccio data-driven.

May 7, 2020

Authors

  • Stefano Augello

    Director

Questa crisi è diversa, ma non lo è in tutto.

Se il lock-down non ha precedenti per come le scelte di produzione e consumo sono state sottratte a chi produce e chi consuma, sappiamo che quando verrà allentato ci troveremo ad affrontare una crisi economica più convenzionale, per quanto aggravata da eventuali impatti sulla supply chain e dalla preoccupazione per possibili ulteriori fasi di chiusura.

Il ruolo del marketing non è di usare l’emergenza come opportunità di branding a basso costo, ma di porre le condizioni per sopravvivere oggi e tornare a crescere domani.

In questo momento, siamo tutti costretti a prendere rapidamente decisioni complicate con un impatto sproporzionato sul nostro futuro: basti pensare che meno del 30% di aziende che hanno operato determinate scelte di budget durante la recessione del 2008 sono poi tornate ai livelli di quota di mercato e profittabilità precedenti.

D’altra parte, chi ha scelto un approccio diverso è cresciuto 9 volte più velocemente.

Crediamo che soprattutto in questo momento di incertezza si debba fare tesoro dell’esperienza del passato, e imparare dai successi e dagli errori altrui.

Il paper “Il Marketing Mix in tempi di crisi” consolida i risultati più significativi di un campione di studi econometrici per offrire raccomandazioni data-driven alle principali domande che il marketing si trova ad affrontare:

  1. Come rivedere i budget di comunicazione?

  2. Come rivedere i livelli di prezzi e promozioni?

  3. E’ il momento di investire in innovazione?

  4. Come agire sui canali di vendita?

Grazie a questi studi sappiamo in larga misura cosa succederà, ma non ancora a chi. Quello sta alle scelte di ciascuno di noi.

Scarica il paper QUI

Contatta l’autore QUI

Contattaci

Sei pronto a dare vita alle tue idee?